• user
  • it
    • fr
    • de
    • en
    • es
Foto

Piacenza

Superficie: 118 km2 | Popolazione: 103942 | Altitudine: 61 m slm
Piacenza dista 144 km da Bologna

Perché Piacenza?

Meta culturale, storica, artistica e paesaggistica

Vacanze a Piacenza - weekend e idee di viaggio per il tuo tempo libero

0/100
Stai organizzando una vacanza o un fine settimana a Piacenza? Vuoi conoscere le principali informazioni turistiche di Piacenza? Su Visititaly trovi guide e suggerimenti scritte dalla redazione, esperienze di viaggio dei navigatori che, come te, hanno scelto Piacenza come meta per trascorrere il proprio tempo libero. Consulta interessanti proposte per un weekend a Piacenza e idee vacanza per scoprire Piacenza con i suggerimenti di viaggio di Visititaly.

Piacenza tra palazzi, chiese e piatti tipici

Giorgio Armani, l'elaganza "born in Piacenza"

La Strada dei Vini e dei Sapori dei Colli Piacentini

Castell'Arquato e il suo stupendo borgo medioevale

Castell'Arquato (26,3Km)

Dove dormire

GRANDE ALBERGO ROMA - >Piacenza

GRANDE ALBERGO ROMA

Piacenza

La Foce Del Trebbia Di Cavalli Marinella - >Piacenza

La Foce Del Trebbia Di Cavalli Marinella

Piacenza

Stadio Hotel - >Piacenza

Stadio Hotel

Piacenza

Relais Cascina Scottina - >Cadeo

Relais Cascina Scottina

Cadeo (13 Km)

Hotel La Tavola Rotonda - >Cortemaggiore

Hotel La Tavola Rotonda

Cortemaggiore (19 Km)

Locanda Del Re Guerriero - >San Pietro in Cerro

Locanda Del Re Guerriero

San Pietro in Cerro (20 Km)

Torre Del Borgo - >Gropparello

Torre Del Borgo

Gropparello (22 Km)

…adagiata sulle prime Colline della lussureggiante Val Vezzeno, Torre del Borgo rappresenta un piccolo gioiello medievale ristrutturato e riportato ai “fasti” di quando fu Residenza del NobilHomo Giavassini.Oggi è una raffinata Residenza d’Epoca e offre ai propri Ospiti un soggiorno fatto di Arte, Archeologia,natura e storia accompagnato da un’Ospitalità discreta e attenta ai particolari.Atmosfere dei tempi passati…8 le camere e 1 Jr. Suite nella Torre del ‘400. 4 camere al piano terra affacciate sul giardino di profumatissime rose bianche e giunchiglie e 5 al 1° piano 2 con un grande terrazzo privato, altre con un delizioso balconcino.. Ogni camera è diversa dall’altra e ciascuna porta il nome di un fiore: Rosa, Camelia, Ortensia Bianca.. Al mattino, il profumo dei croissants freschi e del caffè, ma anche delle marmellate e biscotti fatti in casa accoglie gli Ospiti nella luminosa Sala della Colazione dove il fuoco del camino e la musica di sottofondo aggiungono una piacevole atmosfera Torre del Borgo è segnalata su: Guida Michelin, Guida Espresso, TCI Stanze Italiane e Ospitalità Italiana. I piccoli animali sono i benvenuti.

AZ. AGRITURISTICA IL CASALE - >Ziano Piacentino

AZ. AGRITURISTICA IL CASALE

Ziano Piacentino (27 Km)

Azienda agricola con agriturismo e piscina ubicata a soli sessantacinque chilometri da Milano sulle colline piacentine nella verde Val Tidone. B&B, Cantina Vinicola con vigneto, agriturismo.

Arte e cultura

Villa Verdi - >Piacenza

Villa Verdi

Piacenza

Questa è la casa che fu di proprietà del compositore Giuseppe Verdi dal 1848 fino all'anno della sua morte nel 1901. Il noto compositore acquisì la proprietà nel 1848, ma solo nel 1851 iniziò a vivere nella casa assieme a sua moglie, Giuseppina Strepponi, anch' ella nota cantante di opera. Oggi la casa è di proprietà di una discendente della famiglia Verdi, Maria Filomena Verdi, che ha trasformato la dimora in una struttura museale.

Galleria Alberoni - >Piacenza

Galleria Alberoni

Piacenza

La galleria è costruita all'interno del collegio omonimo. Qui i visitatori potranno ammirare i dipinti più preziosi, gli oggetti di arredo sacro, gli arazzi del cardinale Giulio Alberoni e tanti altri oggetti dell'epoca. Un grande valore hanno anche tre serie di arazzi. Due di questi rappresentano il matrimonio di Massimiliano d'Austria mentre l'altro rappresenta la storia di Enea e Didone e di Alessandro Magno.

Museo di Storia Naturale - >Piacenza

Museo di Storia Naturale

Piacenza

Il Museo di Storia Naturale si trova a Piacenza, nel 2007 il museo venne trasferito nell' attuale sede, ed è "guidato" da insegnanti di scienze, studiosi e gruppi di naturalisti. Il nucleo delle collezioni proveniva da raccolte conservate nell’Istituto Tecnico Commerciale “Romagnosi”.

Musei di Palazzo Farnese: Museo del Risorgimento - >Piacenza

Musei di Palazzo Farnese: Museo del Risorgimento

Piacenza

Il Museo del Risorgimento è stato inaugurato nel 1988 e viene ospitato al primo piano del Palazzo Farnese. I materiali contengono la storia tra il 1848-1849 ed il 1859-1861. La raccolta storica si compone da giornali, manifesti, testi, armi e ritratti. Tutto inizia con l’età napoleonica e finisce con l’assassinio del Duca dei Borboni.

Musei di Palazzo Farnese - >Piacenza

Musei di Palazzo Farnese

Piacenza

I musei all'interno del Palazzo Farnese comprendono una vasta gamma di opere d'arte databili dal Medioevo fin ai giorni nostri. L'interno è diviso in diverse sezioni: la parte archeologica, le carrozze, i fasti farnesiani, la pinacoteca ed il Risorgimento. È il luogo ideale per gli interessati della Storia e la Cultura.

Museo della Basilica di S. Antonino - >Piacenza

Museo della Basilica di S. Antonino

Piacenza

La Basilica di Sant’Antonino si trova sulla piazza con lo stesso nome e rappresenta una delle costruzioni più interessanti della cultura architettonica piacentina dell'XI secolo. La chiesa è stata dedicata al patrono della città. L’edificio è stato diviso in tre navate. La speciale costruzione è formata da un tetto dove si trova uno straordinario ciclo di affreschi della metà dell’XI secolo.

Bastioni e Mura - >Piacenza

Bastioni e Mura

Piacenza

Le mura di Piacenza vennero innalzate nel XVI secolo, per proteggere la città, e sono considerate fra i capolavori dell'architettura militare a cui parteciparono dei veri maestri nella costruzione di fortificazioni, come: Antonio da Sangallo. Attualmente, alcuni tratti di bastioni nella zona di Porta Borghetto, sono in condizioni preoccupanti. I bastioni Farnesiani, sono importantissimi per la città, sia per la loro bellezza ma, soprattutto, per la storicità che rappresentano.

Torre e Porta di Cittadella - >Piacenza

Torre e Porta di Cittadella

Piacenza

La Torre e la Porta risalgono al XIV secolo come parte del Castello Cittadino. Furono proprietà dei Visconti, e, al tempo, venivano utilizzate anche per motivi di difesa e sorveglianza. Tutto il sistema, insieme al Castello, passò nelle mani di diversi proprietari, nel corso degli anni, i quali modificarono le sue sembianze più volte. Attualmente si presentano in ottime condizioni per cui si possono facilmente notare tutti gli elementi strutturali medievali.

Galleria d'arte Ricci Oddi - >Piacenza

Galleria d'arte Ricci Oddi

Piacenza

La galleria venne aperta al pubblico nel 1931, su iniziativa di Giuseppe Ricci Oddi. La grande collezione allestita all'interno è il risultato di un grande lavoro di ricerca del proprietario e di una serie di acquisti di opere degli artisti più talentuosi del tempo.

Statue Equestri Farnesiane - >Piacenza

Statue Equestri Farnesiane

Piacenza

Le due statue, raffiguranti Ranuccio e Alessandro Farnese, furono realizzate da Francesco Mochi da Montevarchi all’inizio del '600. Sono gli esempi tipici del barocco, entrambi rappresentanti di diverse virtù, simboli dei due personaggi storici. Le basi sono ben curate, fatte da marmo fine e decorati con molta cura e attenzione. La Piazza Cavallo prese il suo nome appunto dalla presenza di queste due statue.

Pinacoteca del Collegio Alberoni - >Piacenza

Pinacoteca del Collegio Alberoni

Piacenza

Inizialmente, la Pinacoteca venne creata dalle collezioni di Giulio Alberoni, motivo per cui venne denominata con il suo nome. L'artista era in continuo contatto con alcuni pittori del '700, e di conseguenza aggiunse molti altri pezzi particolari alla sua collezione, oltre a quelli personali. All'interno troviamo "S. Turibio che divide l'acqua di un fiume", "S. Francesco in meditazione", " Martirio di San Sebastiano" e numerosi altri dipinti rinomati.

Palazzo Vescovile - >Piacenza

Palazzo Vescovile

Piacenza

La piazza, nella sua forma atipica, è stata creata sotto il Papato di Paolo III Farnese (1534-49) nell’ambito delle operazioni tese a conferire un nuovo volto ad alcune zone ed aree della città, in vista dell’assegnazione del Ducato di Parma e Piacenza al figlio Pier Luigi. In quell’occasione, si smantellò l’antica Chiesa e si costruì il Palazzo Vescovile, ponendolo in posizione adiacente rispetto al Duomo.

Palazzo Landi - >Piacenza

Palazzo Landi

Piacenza

Il Palazzo Landi si trova a Piacenza ed è il più antico palazzo medievale. E’ stato edificato da Manfredo Landi, mentre la costruzione del palazzo è stata fatta da Giovanni Battagio. L’edificio fu sede del Consiglio di Giustizia, poi sede del Tribunale delle finanze. Oggi l’edificio è sede del Tribunale, della Prefettura e della Corte d’Assise.

Palazzo Farnese - >Piacenza

Palazzo Farnese

Piacenza

Il Palazzo Farnese che si trova nella piazza Cittadella e` il monumento più importante della città di Piacenza ed e` situato ai margini della città verso nord, separato agli abitanti. All’origine della costruzione sta la ferma determinazione di Margherita d’Austria, moglie di Ottavio Farnese.Ultimamente il palazzo è ampliato in diverse sezioni: sculture, armi, archeologia, vetri e ceramiche, carrozze e fasti farnesiani. Il palazzo è diviso secondo diverse funzioni. Attualmente il Palazzo Farnese ospita le collezioni del museo civico.

Palazzo del Governatore - >Piacenza

Palazzo del Governatore

Piacenza

Costruito fra il 1787 e il 1790 su progetto dell'architetto Lotario Tomba comprende sulla facciata una grande meridiana con un calendario perpetuo. L'edificio è coronato da statue di divinità pagane.

Palazzo Landi - >Piacenza

Palazzo Landi

Piacenza

Costruito nel XV secolo, ospita attualmenteil Tribunale. La facciata in laterizio è percorsa da un fregio in terracotta con sirene, armi, medaglioni. Il prezioso portale in marmo è ornato da ricchi bassorilievi.

Palazzo del Comune - >Piacenza

Palazzo del Comune

Piacenza

Detto "il Gotico", eretto intorno al 1281 si presenta con un portico ad archi acuti. All'interno, un grande salone, lungo 43,80 metri e largo quasi 17, un tempo destinato ad accogliere le assemblee del popolo, è ora sede di importanti esposizioni.

Palazzo Farnese - >Piacenza

Palazzo Farnese

Piacenza

Fu residenza della dinastia ducale fino all'estinzione dei Farnese nel 1731. Attualmente Palazzo Farnese, restaurato, ospita l'Archivio di Stato ed il Museo Civico con la Pinacoteca, I'Armeria ed una interessante collezione di carrozze.

Teatro dei Filodrammatici - >Piacenza

Teatro dei Filodrammatici

Piacenza

Antica chiesa del Cinquecento trasformata in teatro all'inizio del Novecento. La facciata in stile Liberty è dell'ingegnere Gazzola.

Duomo - >Piacenza

Duomo

Piacenza

Eretto tra il 1222 ed il 1233, sui resti di una antica basilica paleo cristiana, in stile romanico-padano in cui si avvertono gli elementi gotici dell'epoca.

Basilica di S. Antonino - >Piacenza

Basilica di S. Antonino

Piacenza

Fondata nel IV secolo dal primo vescovo di Piacenza, è intitolata al patrono della città e ha un grande atrio detto il "Paradiso" per la bellezza delle sue architetture.

Chiesa di Sant'Agostino - >Piacenza

Chiesa di Sant'Agostino

Piacenza

Risale al sec. XVI. progettata dal Panizzari, detto il Carmosino. La facciata è in stile neoclassico e l'interno è ampio e armonioso a cinque navate divise da colonne e pilastri (unico esempio in città).

Chiesa di San Savino - >Piacenza

Chiesa di San Savino

Piacenza

Una delle chiese più antiche di Piacenza (la sua fondazione risale al V secolo) che conserva al suo interno due mirabili mosaici raffiguranti i mesi dell'anno e i segni zodiacali.

Chiesa di Santa Maria di Campagna - >Piacenza

Chiesa di Santa Maria di Campagna

Piacenza

Un importante documento dell'arte rinascimentale, costruito fra il 1522 ed il 1528 ed è considerato il capolavoro dell'architetto Alessio Tramello. Conserva preziosi affreschi del pittore Giovanni Antonio de' Sacchis.

Chiesa di San Sepolcro - >Piacenza

Chiesa di San Sepolcro

Piacenza

E' un'imponente chiesa rinascimentale, il cui progetto è firmato da Alessio Tramello. Costruita tra il 1513 e il 1533 per i monaci Olivetani, in periodo napoleonico venne trasformata in ospedale militare e solo nel 1903 riaperta al culto.

Castello di San Polo - >Podenzano

Castello di San Polo

Podenzano (9 Km)

Il Castello di San Polo si presume risalga al Trecento e fu proprietà di Guglielmo Landi. Nel Settecento venne trasformato in prigione dai soldati austriaci, poi tra il Cinquecento ed il Seicento divenne palazzo residenziale. Purtroppo oggi è una struttura in totale stato di abbandono e pericolante.

Castello della Maggia - >Podenzano

Castello della Maggia

Podenzano (6 Km)

Il Castello della Maggia risale al Medioevo e fu inizialmente di proprietà di Filippino Confalonieri. Successivamente passò a diversi proprietari. Attualmente la torre, che è parte della struttura, viene utilizzata come corte agricola. Fortunatamente è in ottimo stato e aperto ai turisti.

Castello di Podenzano - >Podenzano

Castello di Podenzano

Podenzano (193 Km)

Il Castello di Podenzano si presume risalga al Medioevo, più precisamente al 1152, secondo le prime fonti scritte che ci sono pervenute. E’ un Castello maestoso ed imponente. Nonostante sia molto antico, è in ottimo stato ed aperto al pubblico. Viene inoltre utilizzato per varie manifestazioni.

Castello di Altoe' - >Podenzano

Castello di Altoe'

Podenzano (12 Km)

Il Castello di Altoe’ e’ tra i castelli più significativi e importanti della zona. La struttura risale al 1300 ed è composta da una torre merlata ed un ingresso ampio con portoni a volta. Tutt'oggi l’ edificio è ben conservato, ed è aperto ai turisti e a tutti coloro che vogliano visitarlo.

Castello di Paderna - >Pontenure

Castello di Paderna

Pontenure (13 Km)

Il Castello di Paderna venne menzionato per la prima volta in un documento del IX secolo. Dal 1453 fu la prima dimora signorile della famiglia Marazzani. Oggi, la struttura è gestita dai nobili Pettorelli, e viene utilizzata per vari eventi e cerimonie.

Castello Paderna - >Pontenure

Castello Paderna

Pontenure (10 Km)

Il Castello di Paderna era già stato costruito nel IX secolo circa. Nel 1453 è diventato di proprietà della famiglia Marazzani. La struttura che noi oggi osserviamo, risale al Quattrocento. Attualmente viene utilizzato come azienda agricola biologica e qualche volta vengono organizzati eventi vari.

Castello Cavazzi Somaglia - >Somaglia

Castello Cavazzi Somaglia

Somaglia (11 Km)

Il Castello Cavazzi Somaglia dopo la sua costruzione ha subito numerosi restauri. La struttura fu abbandonata per tanto tempo, quindi all`interno non si trovano più tracce del suo splendore antico. Nel 1980 Guendalina Cavazzi della Somaglia, donò l’edificio al Comune. Attualmente nella struttura trova sede il Centro anfibi e le aule didattiche che ci fanno durante le visite guidate alla Riserva naturale di Monticchie.

Castello di Grazzano - >Vigolzone

Castello di Grazzano

Vigolzone (13 Km)

Il castello venne costruito nel 1395 da Giovanni Anguissola, e tutt’oggi appartiene ai discendenti della sua famiglia. L’edificio ha una struttura a pianta quadrangolare, composta da quattro torri, tra le quali due sono cilindriche e due sono quadrate. Vicino al castello si trova una piccola chiesa dedicata alla famiglia ed anche il parco di circa 150 000 m². Attualmente, nei suoi ambienti si trovano delle botteghe artigiane e dei punti di ristoro.

Castello di Vigolzone - >Vigolzone

Castello di Vigolzone

Vigolzone (15 Km)

Castello di Fombio - >Fombio

Castello di Fombio

Fombio (9 Km)

Il Castello di Fombio venne costruito verso gli inizi del XIV secolo dal signore di Piacenza, Alberto Scotti. L’ intento era di erigere una fortezza dove gli abitanti potessero trovarvi rifugio in caso di guerra. I rimaneggiamenti avvenuti nel XVIII secolo hanno riportato ampliamenti nella struttura. Oggi, l’ edificio è di proprietà comunale ed è visitabile dal pubblico.

Castello di Rivalta - >Gazzola

Castello di Rivalta

Gazzola (14 Km)

Oggi adibito a museo. Per secoli proprietà della famiglia Zanardi Landi, all'interno della maestosa torre cilindrica è possibile ammirare alcune uniformi usate nella battaglia di Lepanto. L'itinerario mette a disposizione ancora tre splendidi castelli, in direzione nord presso Niviano, e a sud con Statto e Montechiaro.

Castello di Momeliano - >Gazzola

Castello di Momeliano

Gazzola (18 Km)

Il Castello di Momeliano o Castel Basini, dal nome dei proprietari, risalirebbe, secondo alcune fonti storiche, al 1300. Nel corso degli anni è passato spesso in mano a diversi proprietari. Il suo attuale stato di conservazione è buono ed è aperto ai turisti.

Castello di Monticello - >Gazzola

Castello di Monticello

Gazzola (22 Km)

Il Castello di Monticello è stato costruito intorno al XIV secolo dalla famiglia Arcelli, alla quale è appartenuto. Nel corso dei secoli non è stato coinvolto in guerre od incursioni, tranne in due casi, nel 1372 e nel 1945. Oggigiorno il suo stato di conservazione è ottimo ed i turisti possono visitarlo gratuitamente.

Castello di Rezzanello - >Gazzola

Castello di Rezzanello

Gazzola (21 Km)

Il Castello di Rezzanello si presume sia stato costruito intorno all'anno 1000. E’ collocato in un luogo distaccato dal resto della zona, immerso nel verde. Ha una base trapezoidale, con quattro torri circolari. Nel corso dei secoli è stato spesso sfondo di guerre e scontri. Attualmente è di proprietà privata e viene utilizzato per eventi e ricevimenti. E’ visitabile solo su richiesta anticipata.

Castello di Lisignano - >Gazzola

Castello di Lisignano

Gazzola (15 Km)

Del Castello di Lisignano, per quanto riguarda la data di costruzione, non abbiamo informazioni certe o precise. Sappiamo solo che, nel 1203, venne nominato in alcuni scritti. Oggi è di proprietà privata e quindi è visitabile su richiesta. Inoltre è ben conservato.

Castello di Rivalta - Gazzola - >Gazzola

Castello di Rivalta - Gazzola

Gazzola (14 Km)

Il castello è di proprietà della famiglia dei Conti Zanardi Landi e le visite sono guidate. Il Castello di Rivalta è ricco di testimonianze storiche ed ha numerose sale adibite a museo con armi antiche e moderne, bandiere, dipinti e oggetti rari.

Castello di Caratta - >Gossolengo

Castello di Caratta

Gossolengo (12 Km)

Il Castello di Caratta si trova nel comune di Gossolengo. L’edificio venne costruito nel 1100 dai Malaspina, in stile piacentino. Attualmente, è proprietà privata e nei sui ambienti ospita un' azienda agricola.

Castello di Baselica - >Gossolengo

Castello di Baselica

Gossolengo (11 Km)

Il Castello di Baselica venne costruito nel 1400 da Nicolino Tedeschi. La struttura apparteneva a Daniele l Radini, ma nel XVI secolo passò agli Anguissola. L’edificio ha una struttura a pianta rettangolare, con quattro torri angolari.

Castello Gossolengo - >Gossolengo

Castello Gossolengo

Gossolengo (8 Km)

Il Castello di Gossolengo fu costruito verso la fine del XII secolo. L’ ambiente interno è diviso in due cortili a pianta quadrata. Oggi l’ edificio fa parte del patrimonio di dominio militare.

Castello Trecchi - >Maleo

Castello Trecchi

Maleo (14 Km)

Durante il XV secolo venne costruito il Castello di Trecchi, dall’architetto lombardo Pellegrino Tibaldi, secondo uno stile molto semplice ma al tempo stesso particolare. L’ edificio è diventato poi una residenza di campagna.

Raccolta Etnografica della Civiltà Contadina - >San Giorgio Piacentino

Raccolta Etnografica della Civiltà Contadina

San Giorgio Piacentino (14 Km)

Museo di Auto e Moto d'Epoca - >Vigolzone

Museo di Auto e Moto d'Epoca

Vigolzone (13 Km)

Natura e campagna

Enogastronomia

Sport, divertimento e tempo libero

Servizi e informazioni turistiche

I.A.T. Ufficio Informazioni e di Accoglienza Turistica

Piacenza

I.A.T. Ufficio Informazioni E di Accoglienza Turistica

Piacenza

Sistema Informativo Turistico - Provincia di Piacenza

Piacenza

Assessorato Provinciale al Turismo

Piacenza

Happy Holiday snc di Veronica Brusati

Codogno (13 Km)

Destinazioni vicine

Fombio

dista 11,6 km - circa 13 minuti in auto

NEWSLETTER
SEGUICI SU
facebook twitter
CATEGORIE PIÙ RICERCATE
INFORMAZIONI PRATICHE

Contatti

Termini e condizioni

VISITITALY PER LE AZIENDE

Richiedi informazioni commerciali in merito ai nostri servizi online direttamente ai nostri esperti. Accedi alle pagine dedicate alle aziende

Oppure chiamaci al numero

help desk
HELP DESK
0289368926

da lunedì a venerdì

dalle 09.00 – alle 13.00

dalle 14.00 – alle 18.00