Indirizzi utili Foto

Località

località

Cosa ti interessa?

interesse

VACANZE


Venezia

PALAZZO DUCALE

scritto da Federico Ruiz

Ostuni città bianca

Il primo palazzo del potere ducale risale al IX. secolo, quando Angelo Partecipazio spostò la sede del governo dall'isola di Malamocco nella zona dell'odierno Rialto. Non si ha notizie certe di come fosse stata questa costruzione che sorgeva al posto del Palazzo, ma era una sorte di fortezza con dei muri e torre massicci. Era isolato da un canale e qui trovavano posto uffici pubblici, il palazzo di giustizia e le carceri, l’abitazione del Doge, scuderie, armerie e altro ancora.

La sua forma che conosciamo oggi gli è stato dato durante il XIV e XV secolo e oggi l'edificio è l'esempio più rappresentativo e suggestivo della gotica veneziana, anche se era in continua trasformazione anche durante i secoli successivi, con degli interventi di allargamento, restauro ed abbellimento. Antonio da Ponte ed Andrea Palladio in quanto architetti, Tiziano e Veronese in quanto pittori vennero chiamati per i lavori dell'interno. La Porta della Carta, opera di Bartolomeo Bon porta al Cortile monumentale in stile bizantino-rinascimentale, eseguito nel 16-17 secolo, molto elegante, solenne e magnifico.

Qui troviamo la Scala dei Giganti di Antonio Rizzo, simbolo per eccellenza del Regno della Repubblica. I due giganti di Sansovino che affiancano lo scalone sono Marte e Nettuno che rappresentano l'onnipotenza, sulla terra e sul mare, della Serenissima. Qui, su questo scalone, che porta alla loggia interna del piano nobile, dava luogo all'incoronazione ducale. Sul piano delle loggie trovavano spazio una serie di ambienti minori destinati all'amministrazione e ai servizi del palazzo, oltre alla Cancelleria Ducale Inferiore, parte dell'archivio. Qui si trova inoltre la Sala dei Censori, con i dipinti di Tintoretto e la Sala dell'Avogaria de Comùn (avvocati destinati al comune) che danno accesso al Ponte dei Sospiri. Sul primo piano, al quale si accede attraverso la Scala d'Oro, erano situati gli appartamenti ducali e altre sale. La Sala del Maggior Consiglio è la sala principale del Palazzo, situata sull'angolo tra il molo e la piazzetta, di dimensioni notevoli, 53 per 25 m e di 12 m di altezza: doveva accogliere i membri del Consiglio Maggiore, che erano più di 1200 persone. La sala venne decorata da Veronese, Tintoretto, Palma il Giovane. L'intera parete di fondo, dietro al trono il Paradiso rappresenta la più grande tela al mondo, è opera di Tintoretto.

  • Il Cortile monumentale
    Il Cortile monumentale
  • Prospettiva da uccello
    Prospettiva da uccello
  • Sala del Consiglio Maggiore
    Sala del Consiglio Maggiore
  • La Scala dei Giganti
    La Scala dei Giganti

VENEZIA: ALTRE GUIDE

  • Fare shopping in Italia, Venezia

    scritto da Manuela Bernardo

     Oggi parleremo di una cosa che piace soprattutto alle donne: lo Shopping! Non può mancare mai ed è parte fondamentale in un viaggio. Le città italiane sono, al di là di tutto, molto fashion ed eleganti… un... continua

  • Venezia una città italiana conosciuta in tutto il mondo

    scritto da Clara Valeri

    Venezia è una città italiana conosciuta in tutto il mondo grazie alla sua peculiarità urbanistica e alle sue bellezze storico-artistiche. Considerata dall'UNESCO Patrimonio dell'Umanità, il capoluogo veneto rappresenta il luogo... continua

  • La Venezia del Prete Rosso

    scritto da Redazione Visit Italy

    La Venezia di Antonio Vivaldi (1678-1741), denominato il Prete Rosso è una città colta, disinibita, ma anche devota, dove i sacerdoti componevano e dirigevano, e cori di giovinette erano esecutrici dei concerti da brividi. Visitando la città sulle... continua

  • Il Ca' d'Oro

    scritto da Agnes Loerincz

    Fu eretto per Marin Contarini, filgio di Antonio Contarini procuratore di San Marco nella prima metà del '400. Il palazzo precedente è stato in parte abbattuto ed integrato in quello nuovo. Ca'd'Oro è un palazzo assai piccolo ma bellissimo, un altro... continua

  • Basilica di San Marco

    scritto da Silvia Spina

    La Basilica di San Marco è la cattedrale della città e sede del Patriarca, ma soltanto a partire dal 1807. Fino al quella data, sin dalla sua costruzione, fungeva da chiesa palatina del potere ducale. Con l'arrivo leggendario delle reliquie di San... continua

NEWSLETTER
SEGUICI SU
facebook twitter google
CATEGORIE PIÙ RICERCATE
INFORMAZIONI PRATICHE

Contatti

Termini e condizioni

VISITITALY PER LE AZIENDE

Richiedi informazioni commerciali in merito ai nostri servizi online direttamente ai nostri esperti. Accedi alle pagine dedicate alle aziende

Oppure chiamaci al numero

help desk
HELP DESK
0289368926

da lunedì a venerdì

dalle 09.00 – alle 13.00

dalle 14.00 – alle 18.00