Indirizzi utili Foto

Località

località

Cosa ti interessa?

interesse

CANNAREGIO

scritto da Cinzia Gadda

Ostuni città bianca

Occupa quasi per intero tutta la parte della città a nord del Canal Grande. Confina con il Sestiere San Marco e con quello di Castello. La via acquea principale è il Canale di Cannaregio, che collega il Canal Grande con la laguna. È l'unico canale interno del centro storico, oltre al Canal Grande, dove passano i vaporetti.

E' attraversato soltanto da due ponti, dai quali uno è il Ponte dei Tre Archi che è l'unico ponte a tre arcate rimasto a Venezia. Ma anche l'altro è molto interessante, il Ponte delle Guglie. Da un "sotopòrtego" posto ai piedi di questo ponte si può raggiungere il Ghetto di Venezia, dove sono ancora visibili i cardini in ferro delle porte che anticamente chiudevano il Ghetto durante la notte.

Il nome Cannaregio può essere ricondotto tra l'altro al fatto, che qui sfociava un rame del fiume Marzenego che scorreva durante la bassa marea dove oggi il canale di Canareggio. Nel XI secolo il sestiere viene menzionato come Canareclo. Sotto la dominazione asburgica, nel XIX secolo, è stato costruito il primo collegamento terrestre tra Venezia e la terraferma, con la stazione di Santa Lucia. Cannaregio è da sempre stato uno storico sestiere rosso e popolare, addirittura malfamato per la presenza di tanti pregiudicati. Invece è stato riqualificato e recuperato, sono state edificate nuove residenze abitative. L'arteria principale dell'intero sestiere è l'ampio percorso stradale che porta dalla stazione di Santa Lucia a Rialto.

E' bellissima la chiesa di Santa Maria degli Scalzi, ma qui si trova anche la prima chiesa rinascimentale di Venezia, chiesa di Santa Maria dei Miracoli. Ed anche il Campo dei Mori, con delle figure di mori posti accanto agli usci dei palazzi.

  • Facciate colorate del sestiere
    Facciate colorate del sestiere
  • Ponte Tre Archi
    Ponte Tre Archi
  • Campo dei Mori
    Campo dei Mori
  • Il moro con il naso di piombo
    Il moro con il naso di piombo

VENEZIA: ALTRE GUIDE

  • Fare shopping in Italia, Venezia

    scritto da Manuela Bernardo

     Oggi parleremo di una cosa che piace soprattutto alle donne: lo Shopping! Non può mancare mai ed è parte fondamentale in un viaggio. Le città italiane sono, al di là di tutto, molto fashion ed eleganti… un... continua

  • Venezia una città italiana conosciuta in tutto il mondo

    scritto da Clara Valeri

    Venezia è una città italiana conosciuta in tutto il mondo grazie alla sua peculiarità urbanistica e alle sue bellezze storico-artistiche. Considerata dall'UNESCO Patrimonio dell'Umanità, il capoluogo veneto rappresenta il luogo... continua

  • La Venezia del Prete Rosso

    scritto da Redazione Visit Italy

    La Venezia di Antonio Vivaldi (1678-1741), denominato il Prete Rosso è una città colta, disinibita, ma anche devota, dove i sacerdoti componevano e dirigevano, e cori di giovinette erano esecutrici dei concerti da brividi. Visitando la città sulle... continua

  • Il Ca' d'Oro

    scritto da Agnes Loerincz

    Fu eretto per Marin Contarini, filgio di Antonio Contarini procuratore di San Marco nella prima metà del '400. Il palazzo precedente è stato in parte abbattuto ed integrato in quello nuovo. Ca'd'Oro è un palazzo assai piccolo ma bellissimo, un altro... continua

  • Basilica di San Marco

    scritto da Silvia Spina

    La Basilica di San Marco è la cattedrale della città e sede del Patriarca, ma soltanto a partire dal 1807. Fino al quella data, sin dalla sua costruzione, fungeva da chiesa palatina del potere ducale. Con l'arrivo leggendario delle reliquie di San... continua

NEWSLETTER
SEGUICI SU
facebook twitter google
CATEGORIE PIÙ RICERCATE
INFORMAZIONI PRATICHE

Contatti

Termini e condizioni

VISITITALY PER LE AZIENDE

Richiedi informazioni commerciali in merito ai nostri servizi online direttamente ai nostri esperti. Accedi alle pagine dedicate alle aziende

Oppure chiamaci al numero

help desk
HELP DESK
0289368926

da lunedì a venerdì

dalle 09.00 – alle 13.00

dalle 14.00 – alle 18.00