Indirizzi utili Foto

VACANZE


Schilpario

UNA VACANZA RILASSANTE A CONTATTO CON LA NATURA AL RIFUGIO PASSO DEL VIVIONE

scritto da Redazione Visit Italy

Ostuni città bianca

Il Rifugio Passo del Vivione si trova a Schilpario, un comune incastonato tra la Val Camonica e la Valtellina, in provincia di Bergamo, a quota 1.828 s.l.m. nel bellissimo Parco delle Orobie Bergamasche. Schilpario è uno dei luoghi che più si prestano a vivere l'atmosfera caratteristica della montagna grazie allo scenario che la circonda, caratterizzato da boschi, pascoli e laghi.

La città è sede di un museo etnografico che ripercorre la sua storia legata alle miniere dove si possono osservare i metodi di lavorazione legati alla presenza del fiume Dezzo, sfruttato per i frantoi, le segherie e la lavorazione del lino.

Per la sua fantastica posizione, il rifugio è meta ideale per chi è alla ricerca di una vacanza all'insegna del relax a contatto con la natura e per gli amanti degli sport di montagna come trekking, bike, ciaspole, arrampicata, scialpinismo.

Il rifugio Passo del Vivione è raggiungibile in macchina attraverso una strada statale stretta (la S.S. 294), accessibile al traffico soltanto da maggio a settembre, o attraverso diversi sentieri che possono essere percorsi in moto oppure in bicicletta per i più atletici. Diverse persone infatti, si spingono fin quassù in bicicletta sfidando la fatica, per essere premiati alla fine da un panorama di rara bellezza. Anche il giro d'Italia ha omaggiato questi luoghi quando è passato nel 2004 e nel 2008.

Uno dei sentieri più caratteristici da attraversare è quello delle Orobie Antonio Curò che passa attraverso zone ricche di fauna e flora protetta. Lungo il sentiero si possono incontrare camosci, stambecchi, marmotte, mufloni e la percorrenza non è estremamente difficile. A fine giugno sul sentiero delle Orobie Antonio Curò si può assistere alla fioritura dei rododendri che è uno spettacolo da non perdere.

Il Rifugio Passo del Vivione è raggiungibile anche percorrendo la mulattiera segnavia CAI 416, creata nella 1° guerra mondiale e adatta anche ai meno esperti. Questa si snoda tra valli, ripide salite e tornanti, lambendo l'anfiteatro naturale di roccia, ai piedi del quale si possono ammirare tre bellissimi laghi di acqua naturale a forma di cuore.

Dopo aver raggiunto il rifugio, è possibile fermarsi al bar per fare uno spuntino o prendere un aperitivo oppure gustare le specialità tipiche del luogo come erbe, formaggi e dolci, presso il ristorante del rifugio. La struttura dispone inoltre di camerette con 2, 3 o 4 posti letto ciascuna. A disposizione di clienti ed escursionisti che si recano al rifugio in moto o in auto vi è anche un parcheggio privato.

Il rifugio è gestito da persone che conoscono il valore dell'accoglienza e della cortesia, dove tutti si sentono a proprio agio e qui trovano un punto di riferimento.

Per maggiori informazioni: www.passodelvivione.it

SCHILPARIO: ALTRE GUIDE

  • Uno splendido rifugio per rilassarsi in mezzo alla natura

    scritto da Emilio Aronica

    Il Rifugio Passo del Vivione, sito nella splendida location della Valle di Scalve,nel comune di Schilpario, offre una spettacolare veduta del panorama circostante oltre che la natura rigogliosa e incontaminata del Parco delle Orobie Bergamasche.... continua

NEWSLETTER
SEGUICI SU
facebook twitter google
CATEGORIE PIÙ RICERCATE
INFORMAZIONI PRATICHE

Contatti

Termini e condizioni

VISITITALY PER LE AZIENDE

Richiedi informazioni commerciali in merito ai nostri servizi online direttamente ai nostri esperti. Accedi alle pagine dedicate alle aziende

Oppure chiamaci al numero

help desk
HELP DESK
0289368926

da lunedì a venerdì

dalle 09.00 – alle 13.00

dalle 14.00 – alle 18.00