Vacanze Rocca San Giovanni

Stai organizzando la tua vacanza a Rocca San Giovanni? Vuoi scoprire tutte le informazioni su Rocca San Giovanni? Su Visititaly trovi le guide turistiche scritte dalla redazione e le esperienze di viaggio dei navigatori che, come te, hanno scelto Rocca San Giovanni come meta per le proprie vacanze. Su questa pagina scopri tutte le proposte più interessanti e le idee vacanza 2017 a Rocca San Giovanni e dintorni con i suggerimenti di viaggio di Visititaly.

POSEIDON RESORT - San Salvo (31 Km dal Rocca San Giovanni)
Dotato di 60 camere, nell'incantevole scenario del Golfo di Vasto, nella zona costiera che da Vasto Marina, attraversa San Salvo Marina, Marina di Montenero fino alle coste molisane, e situato a pochi passi dalla spiaggia di San Salvo Marina, accarezzata da ...
Rocca san giovanni: il borgo e le sue meraviglie
scritto da
Borgo Rocca San Giovanni Rocca San Giovanni, che è stato certificato come uno dei borghi più belli d'Italia, è un delizioso paese medievale che si trova in Abruzzo in provincia di Chieti; questo piccolo centro, che si estende per circa venti chilometri quadrati, è arroccato su un' altura di circa centosessanta metri sul livello del mare ed è, tra l'altro, una rinomata località balneare

E' facile innamorarsene a prima vista: raccolto e caratteristico questo paesino risulta estremamente suggestivo e pittoresco. Mare, collina e centro storico sono gli ingredienti principali che rendono Rocca San Giovanni un' ambita meta turistica. 

Innanzitutto vediamo come arrivare: Percorrendo la A14 (autostrada adriatica) venendo da Nord seguite la direzione Ancona e prendete l'uscita Val di Sangro; successivamente seguite le indicazioni per Fossacesia e infine percorrete la strada provinciale 81 fino a Rocca San Giovanni; se provenite da sud sull'adriatica seguite la direzione Pescara; per il resto le indicazioni sono equivalenti. 

Di seguito proponiamo un valido itinerario per visitare al meglio Rocca San Giovanni.

Suggeriamo di dedicare un giorno alla visita del centro storico. Circondato da vigneti, aranceti e uliveti il paese conserva ancora le antiche mura medievali, costruite all'indomani del saccheggio dei Normanni. I resti più rilevanti di questa struttura difensiva, realizzata con ciottoli e pietre della zona e quasi totalmente distrutta dal terremoto del 1626, si trovano all'altezza di via abate Odorisio e culminano con il torrione dei Filippini

E' d'obbligo poi una visita alla chiesa di San Matteo Apostolo che si trova in piazza degli Eroi: realizzata in stile romanico essa si compone di tre navate divise da piloni che sorreggono cinque arcate in doppia ghiera. La facciata della chiesa, che risale alla fine degli anni venti del secolo scorso ed è realizzata con blocchi di arenaria, presenta un portale centrale arcuato ed è priva di qualsiasi ornamento. All'interno della chiesa potrete ammirare la statua della Madonna delle grazie, una tela bizantina del trecento raffigurante la Madonna e Gesù bambino e il bellissimo affresco "L'ultima cena" del pittore molisano Amedeo Trivisonno (1904-1995). San Matteo Apostolo ricorda, anche se in dimensioni ridotte, la struttura dell'abbazia di San Giovanni in Venere, sita nel vicino comune abbruzzese di Fossacesia. 

Di notevole interesse anche il Palazzo comunale, iniziato nel diciannovesimo secolo e ricostruito nel 1926; esso è caratterizzato un ampio porticato, formato da archi con la volta a semicerchio. Passando per una scalinata interna si accede alla famosa sala delle cerimonie. La sala consiliare viene periodicamente allestita per l'esposizione di sculture, dipinti ed incisioni di notevole interesse artistico. 

Da segnalare anche la presenza a Rocca San Giovanni di un polo culturale, ubicato in via Occidentale presso un palazzo nobiliare del secolo scorso che è stato riattato per accogliere mostre, esposizioni e qualsiasi evento culturale di rilievo. La struttura, dedicata all'artista abruzzese Arturo Colizzi, è stata fortemente voluta dall'Amministrazione e dai cittadini affinché fungesse da collante culturale e sociale, ospitando convegni e conferenze e restituendo a Rocca San Giovanni i suoi antichi splendori. 

Vale inoltre la pena visitare il famoso Casino Murri, un'antica casa colonica costruita tra il diciottesimo e il diciannovesimo secolo e che è stato recentemente ristrutturato. Caratterizzato da una pianta rettangolare il casino presenta anche una cappella privata, probabilmente realizzata in un secondo momento rispetto all'edificazione della struttura principale. Un'ampia scalinata a due rampe conduce al primo piano.

Per trascorrere una piacevole serata consigliamo la degustazione dei prodotti tipici, presso i numerosi locali gastronomici presenti nel borgo. Da non perdere le famose palazzole, antipasto di pesce al forno realizzato con le alici (o in sostituzione le sardine), la mollica di pane, l'aglio, il prezzemolo e l'olio; si consiglia di accompagnarle con un buon bicchiere i vino locale. 

Del resto il borgo di Rocca San Giovanni è noto anche come città del vino, essendo presenti due famose cantine che producono Montepulciano d’Abruzzo e Trebbiano d’Abruzzo doc. Egualmente importante è la produzione di olio extra vergine di oliva, che si contraddistingue per il sapore fruttato e per il caratteristico colore verde oro.


Rocca san giovanni: acque cristalline, spiagge e paesaggi fiabeschi
scritto da
Mare Rocca San Giovanni Gli amanti del mare non potranno fare a meno di immergersi nelle acque cristalline del litorale di Rocca San Giovanni, che, anche quest'anno, ha ottenuto da Legambiente le 4 vele. 

Rocca San Giovanni si affaccia sulla bella Costa dei Trabocchi, caratterizzata da una lunga serie di insenature e baie. Questo tratto di litorale adriatico è denominato "trabocchi" in quanto in questa zona era assai utilizzato il trabocco, ovvero una macchina tradizionale per la pesca: si tratta di una piattaforma di legno protesa sul mare e ancorata alle rocce, da cui si allungano in acqua dei lunghi bracci che fanno da supporto ad una rete detta trabocchetto. 

La rigogliosa vegetazione (pini, nespole, ginestre, finocchi selvatici, ulivi ecc.) che fa da sfondo al litorale fonde in una sublime armonia i propri profumi con quelli salmastri rendendo l'atmosfera di Rocca San Giovanni unica e per certi versi quasi fiabesca.

La spiaggia più estesa si torva nella frazione di Foce: caratterizzata dalla presenza di ghiaia essa è compresa tra Vallevò e Punta Torre. Questa spiaggia si raggiunge dalla statale 16 all'altezza del chilometro 484-IV; la Foce è dotata di un ampio parcheggio ed è accessibile ai disabili. 

Da segnalare anche la più piccola, ma bene attrezzata, spiaggia sabbiosa del Cavalluccio, dove è presente un trabocco tutt'ora funzionante e un incantevole faraglione, chiamato "Scoglione del cavalluccio". Questa spiaggia è raggiungibile percorrendo la statale 16 dove troverete dettagliate indicazioni. 

Se nuotare nelle belle acque di Rocca San Giovanni non vi ha stancato eccessivamente consigliamo una passeggiata immersi nella natura attraverso due meravigliosi sentieri. Il primo è il cosiddetto sentiero della Pineta che collega la Pineta alla fossa delle farfalle; il tragitto è pari circa a un chilometro e mezzo e durante il percorso, oltre alla fitta vegetazione, numerosi corsi d'acqua (un ruscello e diversi piccoli laghi) vi colpiranno per la loro bellezza. 

Il secondo sentiero è quello denominato il sentiero della Fonte: si tratta del percorso che le donne compivano anticamente per andarsi a rifornire di acqua. Anche durante questa suggestiva passeggiata potrete ammirare un incantevole ruscello e sentire gli intensi e piacevoli profumi della lussureggiante vegetazione. Questo percorso che parte dal parcheggio comunale del paese giunge fino al Fosso di Rocca San Giovanni e alla Fonte. 

Prima di andar via e salutare questo delizioso borgo medievale, suggeriamo di visitare la grotta naturale denominata Grotta delle Farfalle, che si trova tra San Vito e Rocca San Giovanni. La grotta è scavata nella roccia arenaria e, secondo la tradizione, essa periodicamente si popola di farfalle. L'ambiente circostante è caratterizzato dalla presenza di pioppi e salici, oltreché da animali come il tasso, le faine e svariati tipi di piccoli roditori. Durante la seconda guerra mondiale le grotte naturali funsero da rifugio per molti civili in fuga. 

Rocca San Giovanni è la meta ideale per tutti coloro che amano una vacanza variegata e polivalente: tra mare, grotte, borgo medievale e prodotti tipici non avrete assolutamente tempo per annoiarvi.


Rocca San Giovanni si trova in provincia di Chieti. Il patrono è san Matteo il cui giorno di festa è il 21 settembre. Il comune è diviso in frazioni: Vedi elenco. Gli abitanti di Rocca San Giovanni si chiamano roccolani

E' un comune del litorale abruzzese di circa 2342 abitanti. Ha una superficie territoriale di 21.46 km² e si trova a 155 metri sul livello del mare. Di particolare interesse vicino a Rocca San Giovanni possiamo trovare: Chieti, Miglianico, Vasto, Francavilla al Mare, Vasto Marina.

Rocca San Giovanni è una Città del Vino perchè valorizza e promuove il turismo enogastronomico e la diffusione della cultura del vino.

A Rocca San Giovanni possiamo trovare 2 strutture ricettive. E' possibile visitare 8 luoghi d'interesse e consultare 14 indirizzi utili.
Per scoprire tutte le sue bellezze guarda tutte le 9 foto di Rocca San Giovanni.
Luoghi di interesse per una vacanza a Rocca San Giovanni top
  • Mostra tutti
  • Nascondi tutti

  • Castelli palazzi e residenze nobiliari

  • Chiese e luoghi di culto

  • Spiagge

  • Mura torri e porte

  • Grotte