Indirizzi utili Foto

Località

località

Cosa ti interessa?

interesse

SCALA DELLE DIFFICOLTÀ ESCURSIONISTICHE

Ostuni città bianca

Per definire la difficoltà e il livello di preparazione necessario per effettuare un'escursione in montagna si utilizzano le quattro sigle della scala CAI, in modo da distinguere nel modo più preciso e oggettivo possibile il diverso impegno richiesto da un itinerario escursionistico.
Solitamente le guide e le cartine riportano il grado di difficoltà con riferimento al periodo consigliato e alla montagna in buone condizioni. In altri periodi stagionali e/o in particolari condizioni (temperature basse, nevicate precoci, eccezionale innevamento primaverile, temporali, piogge, grandine...) le difficoltà potrebbero risultare maggiori, anche in modo significativo. 

T - Livello turistico 
Itinerari che si sviluppano su stradine, mulattiere o comodi sentieri, in genere sotto i 2000 metri di quota. Sono percorsi abbastanza brevi, ben evidenti e segnalati, che non presentano particolari problemi di orientamento. Sono escursioni che non richiedono particolare esperienza o preparazione fisica, ma solo una discreta attitudine alla camminata.

E - Livello escursionistico
Itinerari che si svolgono lungo sentieri in genere segnalati, su terreno vario (boschi, pascoli, ghiaioni, ecc.) con possibilità di brevi tratti su neve, facili e non pericolosi in caso di scivolata. Sono escursioni che possono svolgersi su pendii ripidi, anche con brevi tratti esposti. Questi sono però ben protetti (barriere, reti) o attrezzati (cavi, brevi scalette, pioli) e non richiedono l'uso di attrezzatura alpinistica. Questi itinerari presuppongono una buona abitudine alla camminata in montagna, sia come allenamento che come capacità d'orientamento. Si richiede inoltre un equipaggiamento adeguato.

EE - Solamente per scursionisti esperti
Itinerari non sempre segnalati, che richiedono una buona capacità di muoversi sui vari terreni di montagna. Possono essere sentieri o tracce che si snodano su terreno impervio, con pendii ripidi e scivolosi, ghiaioni e nevai superabili generalmente senza l'uso di attrezzatura alpinistica, anche se il suo utilizzo è da ritenersi comunque consigliabile. Possono esserci tratti di difficile orientamento e passaggi rocciosi di bassa difficoltà tecnica. Si richiede un’ottima esperienza di montagna e una buona preparazione fisica. E’ infine indispensabile disporre di equipaggiamento e attrezzatura adeguati, anche per ciò che riguarda l'orientamento.

EEA - Per escursionisti esperti con attrezzatura alpinistica
Itinerari per escursionisti esperti che richiedono in alcuni tratti l'indispensabile uso di attrezzatura alpinistica (corda, imbracatura, ramponi, dispositivi di autoassicurazione per ferrate...). Possono essere sentieri attrezzati, vie normali, vie ferrate, percorsi che attraversano nevai ripidi e facili ghiacciai poco o nulla crepacciati. Si rende necessario saper utilizzare in sicurezza l'equipaggiamento tecnico (comprese le più semplici manovre di corda) e avere una certa abitudine all'esposizione e ai terreni più alpinistici.

NEWSLETTER
SEGUICI SU
facebook twitter google
CATEGORIE PIÙ RICERCATE
INFORMAZIONI PRATICHE

Contatti

Termini e condizioni

VISITITALY PER LE AZIENDE

Richiedi informazioni commerciali in merito ai nostri servizi online direttamente ai nostri esperti. Accedi alle pagine dedicate alle aziende

Oppure chiamaci al numero

help desk
HELP DESK
0289368926

da lunedì a venerdì

dalle 09.00 – alle 13.00

dalle 14.00 – alle 18.00